Tanta paura questa mattina nelle acque dell’Area Marina Protetta Costa degli Infreschi e della Masseta.

Un primo episodio si è verificato nei pressi di Cala Bianca dove un’imbarcazione con a bordo 8 persone, per cause in corso di accertamento, si è improvvisamente capovolta. A notare la barca in pericolo è stato un barcaiolo che si trovava nei dintorni.

Subito è scattata la macchina dei soccorsi. Immediato è stato l’arrivo degli uomini della Guardia Costiera di Marina di Camerota diretti dal Maresciallo Sandro Desiderio e coordinati dal Tenente di Vascello Francesca Federica del Re. Gli 8 occupanti del natante sono stati tratti in salvo e trasportati presso il porto di Marina di Camerota dall’Unità di Trasporto passeggeri “Immacolata Concezione”. Fortunatamente nessun danno ambientale si è verificato nelle acque dell’Area Marina Protetta; la piccola imbarcazione è stata subito recuperata.

Il secondo episodio è accaduto invece nelle acque antistanti la grotta della Molara, tratto di costa del comune di San Giovanni a Piro. Una barca improvvisamente ha preso fuoco dal vano motore. Fortunatamente al momento dello scoppio dell’incendio i tre occupanti dell’imbarcazione si trovavano in acqua.

Tempestivamente i tre sono riusciti a domare le fiamme con gli estintori presenti sulla barca. Successivamente il natante è stato trainato dagli uomini della Guardia Costiera presso il vicino porto di Scario.

In entrambi gli episodi solo tanta paura per le persone coinvolte.

– Maria Emilia Cobucci –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*