Partito Democratico in Basilicata, si dimette il segretario regionale Mario Polese



































Mario Polese non è più il segretario regionale del Partito Democratico della Basilicata. L’avvocato potentino, da poco rieletto consigliere regionale, ha infatti annunciato le sue dimissioni dall’incarico questa mattina.

Alla base della decisione di Polese l’idea di rifondare il partito e dare il via ad un nuovo ciclo.

La maggioranza – dichiara – non era d’accordo sulla mia decisione di dimettermi da segretario regionale. Potevo anche continuare e portare a termine il mandato ma credo che in questo momento è importante arrivare alla fine di un ciclo per aprire una nuova stagione congressuale. Io resterò un iscritto a disposizione del Partito Democratico. La mia decisione non è legata agli ultimi risultati delle tornate elettorali ma è maturata da ben più lontano”.







Polese era stato eletto a larga maggioranza, con il 73% dei voti, durante le primarie del PD tenutesi il 3 dicembre 2017, dopo che il partito in Basilicata era rimasto senza guida a causa della scomparsa di Antonio Luongo, l’8 dicembre 2015. Candidato con la corrente renziana, vinse contro Vittoria Purtusiello e Vito Santarsiero.

Eletto consigliere regionale nel 2014 con la maggioranza di Marcello Pittella, Polese nell’ultima tornata elettorale è stato rieletto con il centrosinistra nella lista “Comunità Democratiche-PD” ma tra i banchi della minoranza. Il PD della Basilicata, fino all’elezione del nuovo segretario, sarà gestito in maniera collegiale.

– Claudio Buono –





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*