E’ un importante avvenimento quello di cui è stato protagonista nella giornata di ieri il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni in Norvegia. Il Presidente Tommaso Pellegrino, infatti, ha sottoscritto un accordo di collaborazione tra l’Ente da lui guidato e il Parco Nazionale Ytre Hvaler (Parco delle Balene), primo Parco marino norvegese.

Presenti alla stipula dell’accordo anche il ministro dell’Ambiente Sergio Costa e l’ambasciatore italiano in Norvegia, Alberto Colella.

Proprio il ministro Costa ha speso parole particolarmente importanti in seguito alla firma. “Qui in Norvegia – ha scritto – attivisti dell’ambiente insieme ai bambini hanno costruito ‘le cattedrali della speranza’: raccogliendo i rifiuti di plastica in spiaggia provenienti da molti Paesi europei hanno costruito delle casette che simboleggiano la lotta al marine litter. Nel giorno del World Wildlife Day sono in visita al parco nazionale Ytre Hvaler Nasjionalpark in Norvegia dove l’ecosistema è minacciato dall’inquinamento da plastica. Abbiamo molte cose in comune: mari, montagne e colline, anche se qui fa molto più freddo. L’Italia qui è a testa alta: Tommaso Pellegrino, presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, il più grande parco d’Italia, proprio oggi ha firmato un accordo di collaborazione e gemellaggio con il parco Ytre Hvaler. La lotta contro il marine litter e l’inquinamento da plastica è globale e ci unisce tutti!“.

Per Pellegrino si tratta di “una sottoscrizione storica ed importante“. Basti pensare che l’Ente Parco ha avviato una intensa e sentita lotta contro la plastica già da qualche mese, trasformandosi letteralmente in un “Parco Plastic Free“, concedendo contributi soltanto agli eventi in cui è bandito l’uso di stoviglie e piatti di plastica e dando il via al progetto “Acqua sì…ma Plastic Free” che promuove tra i più giovani il corretto utilizzo dell’acqua potabile, limitando la circolazione di bottiglie di plastica e prodotti monouso.

– Chiara Di Miele –

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*