Grinta e cuore non bastano alla Rinascita Volley Lagonegro che con la sconfitta tra le mura amiche del Palasport di Villa D’Agri contro l’Agnelli Bergamo, in gara-2 dei quarti di finale dei play-off del campionato pallavolistico di A2 maschile, conclude una stagione comunque da incorniciare.

I biancorossi allenati da Mario Barbiero, giunti ottavi in regular season, ottengono un risultato storico raggiungendo, per la prima volta in 6 anni di A2, i play-off. In tanti hanno coltivato la speranza di una rimonta all’indomani dell’1-3 subìto in gara-1. Ma non era facile tener testa alla compagine di mister Graziosi, dimostratasi ancora una volta forte, solida ed anche cinica nello sfruttare a proprio favore alcune disattenzioni dei lucani.

Lagonegro, però, non vuole fare la parte della vittima sacrificale. Nel primo set non molla dopo gli allunghi dei lombardi cedendo solo nelle battute finali (22-25). E’ costretta a subire la maggiore freschezza di Bergamo, rapida e precisa in attacco ed a muro e che porta a casa il secondo parziale in scioltezza (17-25); riesce a rimettersi in carreggiata nel terzo arrivando a condurre 20-18. Ci pensa il servizio di Terpin a ribaltare il risultato.

E così in semifinale vanno i bergamaschi ma si festeggia lo stesso al palasport di Villa D’Agri. Una marea biancorossa con 700 supporters a cantare ed a tifare a perdifiato anche dopo la fine del match.

Manuel Biasotto, Andrea Argenta, Omar El Moudden, Nicolò Hoffer, Victor Zivojinovic, Manuel Beghelli, Matteo Pistolesi, Paolo Luigi Di Silvestre, Paolo Bonola, Sebastiano Milan, Stefano Armenante, Aleksander Maziarz, questi gli uomini che, diretti in campo da coach Barbiero e supportati dallo staff dirigenziale guidato dal presidente Nicola Carlomagno, hanno regalato agli appassionati ed agli sportivi del Lagonegrese e della Val d’Agri emozioni a go-go consegnando alla storia il traguardo dei play-off.

Un ulteriore auspicio a far meglio nella prossima stagione. “Usciamo a testa alta contro una grandissima squadra – sottolinea il presidente Carlomagno dopo aver raccolto l’applauso dei tifosi – Abbiamo cercato di ostacolarla e fermarla in tutti i modi, ma è stata più brava. Complimenti a loro ma soprattutto a noi. Abbiam portato a termine un campionato meraviglioso arrivando per la prima volta ai play-off e dando sempre il massimo. Più di così non potevamo fare. Abbiamo compiuto il primo passo e cercheremo di programmare la prossima annata con una squadra ancora più forte per riconfermare i play-off ed andare oltre il primo turno. Voglio ringraziare tutta la società, il pubblico, il mister, i giocatori e tutti coloro i quali ci sono stati vicini”.

Soddisfatto e senza rimpianti anche il tecnico della Rinascita Volley Lagonegro. “La squadra è stata, sì, altalenante nel corso del campionato ma ha portato a casa tutti gli obiettivi prefissati: prima la salvezza e poi i play-off – chiosa mister Barbiero – Giocare contro la prima della classe non è facile ma abbiamo combattuto fino al terzo set. Non posso rimproverare alcunché ai miei ragazzi, che ci hanno dato dentro ed hanno lavorato tanto. Sicuramente ripartiremo alla grande per la prossima stagione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.