Le telecamere di “Radici”, programma di Rai 3, hanno fatto tappa ieri sera a Padula, precisamente allo stadio comunale.

Durante il primo giorno ufficiale di preparazione atletica in vista del campionato di I Categoria Regionale, a sorpresa, Davide De Michelis, giornalista Rai ed ideatore di “Radici- Un Viaggio alle Origini delle Migrazioni”, ha effettuato le riprese durante gli allenamenti, con l’intento di mostrare l’altra faccia del fenomeno immigratorio, accompagnando alla scoperta delle radici della persona e della sua cultura, del suo Paese e della sua gente.

Protagonista della puntata sarà tutta la squadra “ASD Certosa di Padula”, con un occhio di riguardo nei confronti di Lampard Zacariah Haruna Jnr, Yayah Bah e Ousman M. Jabbi, colonne portanti del movimento calcistico padulese e simboli di coesione ed integrazione nel tessuto sociale valdianese anche grazie al gioco del calcio.

L’obiettivo del programma è puntare l’attenzione anche sulla vita quotidiana dell’immigrato in Italia: il suo lavoro, la sua casa, la città e le persone con cui vive, ma anche quanto della cultura e delle tradizioni del proprio Paese abbia trasferito in Italia.

La squadra “ASD Certosa di Padula” rappresenta un ottimo esempio di come lo sport aiuti e favorisca l’integrazione tra culture diverse, un esempio che le telecamere della Rai hanno voluto seguire con particolare attenzione.

– Filomena Chiappardo –


 

 

2 Commenti

  1. Invece di farli giocare a pallone perché non fargli pulire i valloni? Sarebbero stati di aiuto alla comunità.

  2. Don Vincenzo ha colpito ancora, grande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.