Il Consiglio Comunale di Padula ha approvato il piano tariffario per l’anno 2015, che prevede la riduzione della TARI, una serie di agevolazioni ed una più equa ed equilibrata ridistribuzione delle tariffe.

“Tutte le altre tariffe (TASI –IMU- acqua- addizionale IRPEF) sono rimaste invariate, pertanto non c’è nessun aumento” – ha commentato il sindaco Imparato – Continua l’attento lavoro teso al contenimento della spesa pubblica e alla riduzione delle imposte comunali”.

“Anche i consiglieri di opposizione, dopo una breve discussione di ordine procedurale, hanno votato a favoreconclude il primo cittadino – ed indirettamente hanno dovuto ammettere l’ottimo lavoro svolto dell’Assessore al Bilancio e ai Tributi, Giuseppe Comuniello, e dell’intera Amministrazione”.

– Filomena Chiappardo – 


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano