Musica, teatro, arte e comicità: sono questi gli elementi che caratterizzano la XIX edizione di “Luci della Ribalta – Itinerari ed eccellenze della Campania”, la rassegna che si tiene a Padula dal 2 al 28 agosto e che riparte dopo una pausa di 8 anni, organizzata dall’Assessorato alla Cultura, Turismo e Spettacolo della Città di Padula.

Anche questo imperdibile appuntamento, come tutti gli altri inseriti in calendario, è realizzato in collaborazione con la la “All Music Management” di Umberto Ponzo, una garanzia nell’ambito dell’organizzazione di grandi eventi in tutto il territorio nazionale.

Martedì 4 agosto, a salire sul palcoscenico nella maestosa corte esterna della Certosa di San Lorenzo, sarà un’icona della nuova comicità, Paolo Caiazzo, uno dei cabarettisti più apprezzati del programma telesivivo cult “Made in Sud”, che si esibirà nello spettacolo teatrale “Non mi chiamo Tonino”.

“Giovane in pensione!!Mi danno i soldi perchè ‘a capa mia non è buona…e loro mi danno i soldi a me!”: questo è il suo approccio con il pubblico.

Un uomo marchiato e riconosciuto dalla società come mente poco attendibile: con questo si costruisce un alibi per poter parlare, spesso con lingua tagliente, del mondo dei sani di mente. Scruta ed analizza comportamenti, manie e fatti di cronaca con estrema lucidità, evidenziandone gli aspetti poco razionali. “Il mondo è pieno di piccole e grandi follie…ma allora i matti quali sono?”.

Nato il 19 ottobre 1967 a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, Paolo Caiazzo muove i primi passi nel mondo del teatro di base nel 1987. Agli inizi degli anni ’90 frequenta la Bottega Teatrale del Mezzogiorno presso il Teatro Cilea di Napoli, diretta da Antonio Casagrande e con Maurizio Casagrande.

Inizia, così, un percorso di attore ed autore di testi di cabaret: i suoi personaggi approdano in format televisivi di successo sulle emittenti nazionali.

Caiazzo ritorna in teatro dal 2005, affermandosi nei principali cartelloni partenopei e mettendo in scena le sue commedie particolarmente apprezzate dal pubblico per la loro originalità e contemporaneità.

Il costo del biglietto è di 8 euro (escluso diritto di prevendita di 2 euro). I biglietti sono acquistabili in prevendita sul sito www.go2.it, al botteghino all’ingresso dell’Area Parco (apertura biglietteria ore 15.30 – ingresso spettatori ore 19.00) o presso i rivenditori autorizzati consultabili QUI.

L’11 agosto ospite d’eccezione sarà Michele Placido, che presenterà “Serata d’onore”, un recital che vuole essere un racconto, ma soprattutto un dialogo tra il famoso artista ed il pubblico.

– Filomena Chiappardo –


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*