Si è svolto ieri pomeriggio, a Padula, il primo consiglio comunale con la squadra di governo decretata dalla tornata elettorale dello scorso 5 Giugno.

Il primo cittadino Paolo Imparato, al suo secondo mandato, ha compiuto così il primo atto ufficiale. Dopo le operazioni formali il sindaco ha assegnato le deleghe: Michela Cimino è stata nominata vicesindaco, prima donna a Padula a ricoprire tale carica, insieme la delega all’Istruzione, ai Servizi Sociali e Ambiente. In Giunta anche Filomena Chiappardo, assessore con delega alla Cultura, alla Rete Museale, alle Politiche Giovanili e alla Comunicazione; Giuseppe Comuniello, capogruppo di maggioranza e assessore con delega al Bilancio e Tributi; Vincenzo Polito assessore con delega al Lavori Pubblici, Arredo Urbano, Servizi Cimiteriali.

Deleghe anche ai consiglieri: ad Angela Onorato delega al Trasporto Scolastico, a Giovanni Cancellaro delega allo Sport, all’Area PIP e Attività Produttive, a Vincenzo Tardugno, delega alle Politiche Sociali e del Lavoro, Urbanistica e Patrimonio e a Settimio Rienzo delega al Turismo e ai Rapporti con il Parco e la Giunta.

Approvate anche le linee programmatiche: volontà è di incidere su alcuni settori come attività culturali, turismo e servizi sociali.

“Massima collaborazione e apertura – ha dichiarato Imparato – la campagna elettorale è terminata, bisogna mettersi solo a lavoro. Guiderò questa squadra che mi ha dato fiducia”.

Insediata anche la minoranza consiliare: il capogruppo Caterina Di Bianco, Tiziana Bove Ferrigno, Antonio Fortunati e Giovanni Alliegro.

“Saremo un opposizione seria, leale, propositiva – ha dichiarato Di Bianco – svolgeremo il nostro operato senza preconcetti ma secondo il rispetto delle regole e della democrazia”.

– Claudia Monaco –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*