Una giornata dedicata alla pulizia del Battistero di San Giovanni in Fonte a Padula quella trascorsa nel giorno di Pasquetta dagli operai idraulico forestali della Comunità Montana Vallo di Diano e dai membri della Pro Loco di Padula, guidati dal presidente Enzo Petrizzo.

I volontari, in accordo con l’Amministrazione capeggiata dal sindaco Michela Cimino, si sono impegnati per restituire alla comunità un bene culturale pulito dagli escrementi degli uccelli e con le passerelle libere dalla sporcizia. Da squadra affiatata, i volontari si sono divisi i compiti: la Pro Loco si è focalizzata sulla parte interna del Battistero, mentre gli operai della Comunità Montana si sono concentrati su quella esterna.

Un lavoro sinergico per rendere fruibile al massimo il Battistero di San Giovanni in Fonte. “La sede della Pro Loco è a pochi passi da questo meraviglioso bene culturale quindi non potevamo chiudere gli occhi davanti a tanta sporcizia. – dichiara il presidente Enzo Petrizzo – Ci sta molto a cuore la salvaguardia dei beni culturali. Proprio al Battistero, ora pulito, a giugno si terrà la Festa della Musica”.

Come per Pasqua e Pasquetta, anche per il 24-25 aprile e il 1° maggio si attendono molti visitatori nel prestigioso bene religioso. Per agevolare la venuta dei turisti, l’Amministrazione di Padula ha chiuso il tratto di strada per accedere al Battistero e riassaporare il gusto di una sana passeggiata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.