Ottati: cimitero energeticamente autonomo, addio alla bolletta delle lampade votive



































Il cimitero comunale di Ottati diventa energeticamente autonomo grazie all’installazione dell’impianto fotovoltaico sui tetti delle cappelle e delle strutture presenti nel luogo santo del paese.

Un cimitero 100% green e, cosa ben più importante, a zero emissioni di CO2. Questo grazie all’oculata scelta dell’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Eduardo Doddato, che ha deciso di finanziare l’utile opera. Opera che contribuirà ad uno sgravio nei confronti delle tasche dei cittadini di Ottati perchè, grazie al fotovoltaico, dal 1° gennaio del 2016 non si pagherà più il canone collegato al servizio delle lampade votive all’interno del cimitero, che sarà garantito a tutti in maniera totalmente gratuita.

Malgrado le enormi difficoltà di bilancio e il pesante debito ereditato dalle precedenti Amministrazioni facciamo il possibile per abbassare i costi alle famiglie – dichiara il primo cittadino di Ottati – e nello stesso tempo è una forma di rispetto per i nostri cari che non ci sono più, poichè così facendo tutti i defunti potranno avere la lampada votiva e anche in questo caso cerchiamo di applicare la nota “Livella” di Totò, così Ottati non avrà defunti di serie A e defunti di serie B“.








– Chiara Di Miele –


 

 





































Un commento

  1. A Sala Consilina, invece, nonostante l’impianto FOTOVOLTAICO nel cimitero sia attivo da ANNI, con vendita dell’esubero di energia elettrica da parte del Comune all’ENEL,viene inviato ai cittadini,ogni anno, il bollettino per il pagamento del canone delle lampade votive.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*