Buone nuove per l’ospedale “Luigi Curto” di Polla e, nello specifico, per il reparto di Neurologia che vive, più degli altri, la pressione dovuta alla carenza di medici. Problematica che ormai da mesi attanaglia il presidio ospedaliero e che più volte è stata alla base delle continue lamentele sorte intorno alle vicende del “Curto”.

Un nuovo neurologo, a giorni, andrà ad aggiungersi ai soli tre già in servizio presso il reparto (uno di loro in malattia da qualche tempo). Ad annunciarlo soddisfatto è Sergio Annunziata, Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Asl Salerno.

Continuiamo nella pressante richiesta di medici al Direttore Generale, – dichiara Annunziata – persona attenta e disponibile, ma anche di personale infermieristico e di investimenti per il nostro ospedale e per il Distretto. In settimana prenderà servizio una esperta neurologa e a breve, credo entro fine mese, arriverà un’altra cardiologa oltre ad alcuni infermieri esperti oggi in servizio presso altre strutture sanitarie“.

Annunziata ricorda inoltre che “l’Asl ha anche messo a disposizione della nostra struttura ospedaliera somme economiche per il Pronto Soccorso”.

“Attendiamo, – termina – in attesa dei concorsi già banditi, la conclusione dell’iter e la disponibilità di medici in trasferimento per i reparti di Pediatria, Ortopedia e Radiologia, reparto nel quale entro il 1° giugno verrà sostituito il medico in pensionamento“.

– Chiara Di Miele –

4 Commenti

  1. Si sente dire che un medico su due dell’ospedale di Polla vorrebbe andare via avendone la possibilità.
    Cosa c’è di vero?

  2. Negli ultimi 10 anni questo ospedale sa dare la sanità peggiore d’Italia

  3. Ospedale fantasma

  4. Peppe andrade says:

    Chiedete ché cosa né pensa il codacons (e tantissima altra gente) di chi svolge un ruolo abusivamente (è di quanto conta veramente)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*