La tenacia del dottor Caronna, l’impegno del dottor Del Buono e del personale sanitario e la disponibilità del dottor Calabró hanno consentito la riapertura del reparto di Ortopedia dell’Ospedale di Polla“.

Così il consigliere regionale Tommaso Pellegrino in merito all’Unità Operativa Complessa del “Curto” di Polla che nelle ultime settimane ha subito il peso della carenza di personale medico tanto da costringere il primario, dottor Antonio Caronna, a chiudere il reparto dal 3 al 28 marzo per quanto concerne i ricoveri.

Ogni giovedì mattina, dalle 8 alle 14, sarà presente in reparto il dottor Giampiero Calabrò, Direttore di Ortopedia e Traumatologia all’ospedale di Oliveto Citra. Il dottore Calabrò, infatti, ha espresso la sua disponibilità al Direttore Sanitario del “Curto”, dottor Luigi Mandia, a soddisfare la richiesta di un consulente in regime ALPI così da poter riaprire il reparto di Polla ai ricoveri e consentire i trattamenti chirurgici traumatologici.

La carenza di personale sanitario – continua Pellegrino – è una delle maggiori criticità soprattutto nelle strutture sanitarie di periferia. Ne ho parlato anche oggi nel mio intervento in Commissione Aree Interne della Regione Campania, così come ho fatto nei giorni scorsi al Presidente della Commissione Sanità, Vincenzo Alaia. Ci auguriamo al più presto interventi concreti che diano stabilità e certezze alla sanità dei nostri territori“.

– Chiara Di Miele –

2 Commenti

  1. Pasquale says:

    Tutto e solo politicamente
    La sanità dovrebbe essere altro

  2. antonio caronna says:

    in quanto direttore dell UOC di Polla, ringrazio dott Pellegrino x l’impegno e il dott Calabrò x la disponibilità a venire a Polla in sostegno. È però doveroso informare che un grande lavoro è stato e tuttora è profuso dal dott Corrado Matera

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*