Continua a persistere la situazione di criticità nel reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale“Luigi Curto” di Polla a causa della mancanza di medici. Nelle ore notturne non ci sono e, non si sa fino a quando, non ci saranno ortopedici reperibili per le urgenze che quindi andranno trasferite in altri ospedali.

Questo è in sintesi il contenuto di una comunicazione interna fatta dal dott. Antonio Caronna, responsabile dell’Unità Operativa. Nella comunicazione, inviata lo scorso 15 aprile al direttore sanitario dell’ospedale ed al dirigente responsabile del Pronto Soccorso, Caronna fa presente che a causa dell’assenza di uno dei medici in organico per un tempo indefinito e per altre questioni legate al numero di ore lavorative per ciascun medico in servizio “i turni – si legge nel documento – verranno organizzati per periodi brevi cercando di conciliare le necessità della copertura del reparto con le effettive possibilità psicofisiche delle dirigenze mediche residue e del carico di lavoro”.ortopedia polla

Vista la situazione, il dirigente dell’unità operativa  sarà costretto a far funzionare il reparto a mezzo servizio. Nella lettera Caronna sottolinea anche che non ci sono le condizioni “per riaprire al 118 le possibilità di trasferimento (da altri ospedali) presso l’Unità Operattiva di Ortopedia e Tramuatologia”. Già lo scorso 5 e 6 aprile il problema si era presentato a causa della mancanza di 2 medici su 3 ed anche in quella circostanza il dott. Caronna aveva disposto che eventuali urgenze ortopediche dovevano essere trasferite presso altri ospedali dell’ASL Salerno e fatto presente alla centrale operativa del 118 di disporre trasferimenti da altre strutture ospedaliere e da zone dove sono facilmente raggiungibili altri ospedali.

– Erminio Cioffi –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*