Lo scorso 1° marzo si è svolto, presso la sede centrale dell’Asl Salerno, un incontro tra il Commissario Straordinario Mario Iervolino, il sindaco di Polla Rocco Giuliano, il consigliere comunale delegato alla sanità Antonio Filpo, un rappresentante della CGIL per la parte sindacale e l’assessore regionale al Turismo, Corrado Matera.

Il Commissario dell’Asl è stato informato della costituzione di un tavolo tecnico permanente sui problemi della Sanità nel Vallo di Diano dopo la riunione tenutasi il 13 febbraio al Comune di Polla con i sindaci del Vallo di Diano, il Presidente della Comunità Montana Raffaele Accetta, il Direttore Sanitario del “Curto” Luigi Mandia e il consigliere provinciale Giovanni Guzzo. Vivo apprezzamento è stato espresso da parte di Iervolino per tale iniziativa, che sicuramente eserciterà un ruolo propositivo per la soluzione delle problematiche del sistema sanitario nella realtà del Vallo di Diano e per portare a soluzione le tante criticità del presidio ospedaliero di Polla proposte dai primi cittadini del territorio.

Il Commissario dell’azienda di Via Nizza, inoltre, ha informato dell’approvazione della delibera per il progetto esecutivo di adeguamento della normativa antincendio dell’ospedale di Polla, mentre è in fase finale di realizzazione la procedura per l’acquisto di una nuova apparecchiatura per la risonanza magnetica nucleare. Ha poi assicurato che presto saranno funzionanti presso l’ospedale il nuovo mammografo e l’angiografo e che verrà acquistato il litotritore già in dotazione al reparto di Urologia negli anni passati. Inoltre ha dato rassicurazione sull’arrivo a breve di un tecnico di Neurofisiopatologia al fine di poter risolvere il problema dell’esecuzione dell’elettroencefalografia e ha rilasciato la copia di un elenco di apparecchiature che saranno acquistate nel 2019.

Infine è stato discusso il grave problema della carenza di medici e su questo argomento il Commissario ha espresso grave preoccupazione per le notevoli difficoltà che si incontrano nel reclutamento, ma con nuove iniziative si cercherà di superare l’ostacolo. Ad esempio nel mese di marzo si darà il via al concorso per primario di Chirurgia ed è in itinere una convenzione con l’ospedale “Ruggi” di Salerno per la disponibilità di medici ortopedici.

L’assessore Matera, il sindaco Giuliano e la rappresentanza sindacale hanno espresso la loro soddisfazione per l’impegno mostrato dal Commissario Iervolino a difesa della Sanità nel Vallo di Diano. Inoltre hanno chiesto incontri periodici a breve distanza tra i rappresentanti del tavolo tecnico di lavoro e la stessa Asl, concordando almeno un incontro mensile.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

14/2/2019 – Ospedale di Polla e Piano Ospedaliero. I Sindaci istituiscono tavolo tecnico con a capo assessore Matera

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*