avvocati lagronegro evidenzaE’ stato discusso ieri pomeriggio a Roma, presso il Consiglio Nazionale Forense, il reclamo elettorale proposto da 9 avvocati del foro di Lagonegro, candidati nella lista “Avvocatura unita” avverso il risultato delle elezioni del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lagonegro che si sono svolte il 13 e 14 febbraio di quest’anno. Per la lista ricorrente è intervenuto nella discussione l’avvocato Michele Marcone invece per la lista che ha visto le elezioni il ruolo di “difensore” è stato svolto dall’avvocato Giuseppe Sabella.

La decisione sul ricorso sarà resa nota il prossimo 18 settembre. I firmatari del ricorso hanno chiesto l’annullamento dei voti di lista degli avversari in quanto sarebbero nulli perché nella lista vincente sono state candidate 3 donne quando invece sarebbero dovute essere 4. Il risultato uscito dalle urne aveva decretato la vittoria schiacciante della lista “Cappelli – Sabella” grazie ai 2717 voti ottenuti, 859 in più della lista avversaria. A presentare il ricorso sono stati gli avvocati Michele Marcone, Vincenzo Viceconte, Alarindo Cesareo, Luciana Morelli, Gelsomina Cassino, Silvio Toma, Teresa Paladino e Mariele Speranza. Quest’ultima è l’unica eletta tra i candidati della lista perdente. Tra gli 11 componenti della lista gli unici a non firmare il reclamo sono stati Nicola Rivellese e Vincenzo Bonafine.

– Erminio Cioffi – 


  •  Articolo correlato

3/07/2015 – Ordine Avvocati Lagonegro: il 16 luglio si discute il reclamo presentato dalla lista sconfitta alle elezioni


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*