https://c2.staticflickr.com/2/1718/25805584205_a33d10e92a_o.jpgAttimi di terrore domenica sera, nella Valle del Sele-Tanagro, dove un giovane operaio è stato minacciato con un’ascia dal suo ex datore di lavoro.

La tentata aggressione è avvenuta a Romagnano al Monte, nello storico bar di via Palazzi.

L’uomo, 35 anni, operaio, era seduto al tavolino di un bar con gli amici e stava giocando a carte, quando improvvisamente, nel locale è entrato un 47enne armato di ascia.

Spaventati, i clienti del bar si sono riversati all’esterno del locale mentre il 47enne, titolare di una nota azienda, si sarebbe avvicinato minacciosamente, al 35enne, suo ex dipendente. Sotto shock, anche il giovane operaio che si è dato frettolosamente alla fuga e ha chiamato il 112.

Sul posto sono giunti i Carabinieri della locale stazione di Buccino diretti dal maresciallo Angelo Solimene, che hanno provveduto ad individuare il 47enne.

L’imprenditore è stato denunciato per minacce aggravate e porto di strumento senza giustificato motivo, mentre l’ascia è stata sequestrata.

Gli inquirenti hanno anche ascoltato i clienti del bar, testimoni chiave di quanto accaduto.

Secondo una prima ricostruzione della vicenda, sembrerebbe che alla base del gesto ci sia una vertenza di lavoro ancora in corso.

– Mariateresa Conte –


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano