Cominciare un nuovo lavoro comporta un grosso cambiamento, nuovo ufficio, nuovi colleghi, nuove procedure e i cambiamenti ci spaventano sempre, in quanto cambiare comporta la rottura di un equilibrio e doverne cercare uno nuovo ci costerà non poca fatica. All’interno delle aziende più strutturate per i nuovi arrivati è previsto un vero e proprio processo di “onboarding” che prevede l’assegnazione di un tutor e la consegna dei documenti e della strumentazione necessaria per cominciare a lavorare. Entrambe le parti sono responsabili della buona riuscita di questo processo e soprattutto se l’azienda non è ancora ben organizzata il candidato dovrà impegnarsi al massimo per diventare parte integrante del nuovo sistema.

Di seguito qualche consiglio utile che ti permetterà di “fare la tua parte”:

  • Il primo giorno arriva un po’ in anticipo, in questo modo avrai tutto il tempo per familiarizzare con l’ambiente dentro e fuori l’ufficio;
  • Presentati al nuovo responsabile e fai un passaggio con l’ufficio amministrativo/risorse umane in modo da firmare/compilare tutti i documenti necessari all’avvio del nuovo contratto;
  • Fai in modo che la tua postazione di lavoro possa essere comoda e personalizzata, passerai lì diverse ore durante la giornata quindi regola la sedia, organizza bene gli spazi e se ti fa piacere metti alcuni oggetti familiari come una foto e un portapenne che possano aiutarti a sentirla tua;
  • Fai molte domande, ora che sei all’inizio tutti saranno comprensivi per il fatto che hai appena iniziato a lavorare e tu mostrerai che stai cercando di imparare velocemente;
  • Ascolta attentamente le istruzioni e i consigli dei tuoi colleghi, soprattutto per quel che riguarda le abitudini e le regole non scritte, in questo modo riuscirai ad ambientarti in tempi brevi;
  • Che si tratti di formazione in aula o sul campo, prendi appunti su un quaderno o un’agenda, questo ti aiuterà a tenere traccia di tutte le nuove informazioni che dovrai apprendere;
  • Assumi un comportamento ed un modo di vestire professionale, soprattutto nelle prime fasi, finché non avrai compreso l’atmosfera e la cultura nel tuo nuovo ambiente di lavoro;
  • Cerca di non fare paragoni con la vecchia azienda, sforzati di imparare tutto ciò che c’è di diverso o di nuovo;
  • Buttati e inizia a fare il tuo lavoro, capirai cosa devi fare e imparerai che cosa chiedere man mano che ti si presenteranno delle situazioni reali da gestire. Ricordati che fare è il modo migliore per imparare.

Sappiamo perfettamente che la prima impressione conta, ecco perché a volte si corre il rischio di fingere o addirittura di stravolgere il nostro modo di essere pur di farci accettare e di non sentirci degli intrusi. Ricordiamoci però che l’adattamento deve essere reciproco, perciò sii te stesso, entra in punta di piedi, con umiltà ma con coraggio e goditi tutte le emozioni che accompagnano l’inizio di questa nuova opportunità.

Il prossimo appuntamento con “Officina del Lavoro” è previsto per il 14 dicembre.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano