Mi rimane solo il napalm, il lanciafiamme lo abbiamo introdotto”.  E’ quanto dichiarato dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nella conferenza stampa per presentare le novità del programma Burocrazia Zero che ha risposto anche ad una domanda sulla possibilità di introdurre misure più stringenti per i non vaccinati.

Purtroppo abbiamo a che fare con degli squinternati che invece di farsi il vaccino fanno i cortei” ha affermato sempre durante la conferenza.

A margine della presentazione il Presidente De Luca si è espresso favorevolmente alla proposta, esposta dai presidenti del Nord, di imitare il modello Austria al fine di applicare il lockdown solo per i non vaccinati. “Sarebbe il minimo. Cominciamo a capire qual è la ricaduta negativa di atteggiamenti irresponsabili che abbiamo conosciuto in queste settimane. L’irresponsabilità di chi finge per scambiare per libertà democratica quella che nei Paesi civili altro non è che irresponsabilità. Mi auguro che di fronte a questa quarta ondata capiscano che il dovere di tutelare la salute dei cittadini appartiene a tutti quanti. Mi pare evidente che chi non si vaccina non può avere gli stessi diritti di chi ha deciso di vaccinarsi e ha dato prova di senso di responsabilità”.

Noi intanto siamo già partiti con la terza dose a tutti i nostri concittadini che hanno fatto le altre somministrazioni da almeno sei mesi. Le priorità assolute sono il personale sanitario e il personale scolastico – conclude – Nelle ultime settimane abbiamo registrato un’impennata di contagi proprio nella fascia di età sotto i 15 anni. Dobbiamo correre perché quando si parla di Covid-19 i tempi sono fondamentali per fermare i contagi”.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano