Bandiere a mezz’asta a Battipaglia e Cicerale per la scomparsa della 57enne Natalia Beilovya morta stamane per salvare la vita ad una coppia di anziani.

“Sacrifica sè stessa durante un incendio, ancora una volta una donna in prima linea e durante l’orario di lavoro. Un gesto immenso. Riesce a salvare la coppia di anziani ma lei non riesce a mettersi in salvo – ha riferito il Sindaco Cecilia Francese –  Accade oggi, proprio oggi, 8 marzo. Contro la discriminazione, per i diritti delle donne, per il lavoro e per la tutela della loro salute. Lei uno dei tanti esempi, il nostro esempio di oggi”. 

La donna lavorava come badante per una coppia di 80enni che abitava nella villetta di Battipaglia in cui l’incendio sarebbe divampato a causa di un malfunzionamento di una stufa a gas.

Lutto cittadino anche a Cicerale dove Natalia risiedeva da molti anni: Un gesto di grande umanità – è il commento addolorato del Sindaco Gerardo Antelmo deve essere il nostro esempio di oggi”.

Dolore nel Cilento dove la donna era ben integrata e stimata da tutti.

– Claudia Monaco –

 

 

 


  • Articolo correlato:

8/03/2021 – Incendio in un’abitazione a Battipaglia. Badante salva due anziani ma perde la vita nel rogo

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*