La Guardia di Finanza di Sala Consilina, nell’ambito dei servizi di polizia economica a tutela del monopolio statale del gioco e delle scommesse, ha individuato nella frazione “Scalo” di Montesano sulla Marcellana, un centro remoto di raccolta di scommesse telematiche per conto di una società di scommesse austriaca.
L’intervento dei militari ha consentito di accertare che l’attività veniva esercitata in assenza delle necessarie autorizzazioni previste dalla vigente normativa.
In particolare, è stato constatato che l’Autorità di Pubblica Sicurezza, già nello scorso ottobre, aveva rigettato la richiesta d’esercizio per carenza dei requisiti di legge, in quanto la società di scommesse estera non era in possesso dell’apposita concessione dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.
L’azione ispettiva ha consentito di sottoporre a sequestro preventivo un personal computer, utilizzato per la trasmissione telematica delle scommesse raccolte, nonché la somma di 360 euro in contanti, frutto dell’illecita attività.
Il responsabile del centro scommesse è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro per esercizio abusivo di scommesse telematiche mediante raccolta diretta.

– ondanews –

 

Commenti chiusi