Misurazioni gas radon obbligatorie – a cura dello Studio Viglione Libretti









































Gli esercenti di attività aperte al Pubblico devono provvedere, ai sensi della nuova Legge, entro e non oltre 90 giorni dalla data di entrata in vigore (16/07/2019), ad avviare le misurazioni sul livello di concentrazione di attività del gas radon da svolgere su base annuale mediante due integrazioni semestrali.

Ultimi giorni disponibili quindi per gli esercenti della Campania che dovranno avviare entro e non oltre il 16 ottobre le misurazioni, all’interno del proprio locale, della concentrazione di gas radon, un gas naturale che ad elevate concentrazioni diventa altamente cancerogeno, ritenuto la seconda causa di cancro ai polmoni (dopo il fumo).











La norma è entrata in vigore dopo la pubblicazione sul BURC della Legge Regionale numero 13-2019, “Norme in materia di riduzione dalle esposizioni alla radioattività naturale derivante dal gas radon in ambiente confinato chiuso”, il 16 luglio 2019.

Gli esercenti devono provvedere entro e non oltre 90 giorni (quindi entro il 16 ottobre) ad avviare le misurazioni da svolgere su base annuale. Entro un mese dalla conclusione gli stessi sono obbligati a trasmettere gli esiti del rilevamento al Comune interessato e ad ARPA Campania della ASL di riferimento. In caso di mancata trasmissione delle misurazioni entro 18 mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, il Comune provvede a intimare con ordinanza la trasmissione delle misurazioni svolte, concedendo un termine non superiore a 30 giorni, la cui eventuale e infruttuosa scadenza comporta la sospensione per dettato di legge della certificazione di agibilità.

Vai alla RUBRICA DEL CONSULENTE – a cura dello Studio Viglione Libretti –

PUBBLIREDAZIONALE



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*