La Squadra Mobile di Potenza ha eseguito una misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un 43enne indagato per atti persecutori nei confronti di una donna con la quale, in passato, aveva avuto una breve relazione sentimentale.

A seguito della denuncia della vittima, fatta oggetto di minacce, pedinamenti ed offese, l’uomo era stato già raggiunto dal divieto di avvicinamento ma, incurante del provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, ha continuato a perseguitare l’ex.

Per questo motivo il Tribunale di Potenza ha aggravato la misura cautelare già in atto sostituendola con quella degli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*