Mette in vendita, con provenienza tedesca, auto rubata nel Salernitano. Denunciato rivenditore potentino





































Un rivenditore di auto potentino è stato denunciato dalla Polizia Stradale di Potenza con l’accusa di riciclaggio.

L’uomo è finito nelle indagini degli agenti, guidati dal Primo Dirigente Francesco Cipriano, che hanno scoperto uno strano giro fatto fare ad un’auto, proposta in vendita ad un prezzo troppo basso rispetto al suo vero valore.

L’uomo, infatti, è stato denunciato dagli agenti della Polizia Giudiziaria della Stradale perché ha proposto in vendita, tramite alcuni noti siti web di annunci, un’auto che era stata rubata nell’hinterland di Salerno, poi trasferita all’estero e successivamente riportata in Italia per essere proposta come auto proveniente dalla Germania. Tutto ciò è stato possibile grazie alla contraffazione del numero di telaio dell’automobile e dei documenti di circolazione tedeschi. Le indagini hanno portato alla luce che anche i documenti erano stati rubati poi falsificati.










Il tutto per proporre l’auto in Italia come nuova, proveniente dalla Germania, proposta al prezzo di 14mila euro, mentre il suo valore reale è di 20mila euro.

L’auto è stata sequestrata dagli agenti della Stradale di Potenza, ma in precedenza era stata re-immatricolata sul territorio italiano pronta per essere venduta ad ignari acquirenti.

Le indagini della Polizia si sono avvalse anche della collaborazione fornita dalla Motorizzazione Civile. Come confermato dal Primo Dirigente della Polizia Stradale di Potenza, Francesco Cipriano, si tratta di un fenomeno che ha fatto registrare nell’ultimo periodo un forte incremento e che la Polizia sta cercando di contrastare con tutti i mezzi attraverso controlli, verifiche e indagini.

– Claudio Buono –

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*