Gli esami di maturità sono ormai terminati da qualche giorno e per gli studenti che hanno concluso il loro ciclo di studi presso gli istituti superiori è tempo di raccogliere i frutti della semina durata un quinquennio.

Dopo il tema d’italiano, la seconda prova, il quiz e la tanto temuta verifica orale l’ansia si stempera dinanzi ai quadri con il voto finale. E per molti maturati è tempo che la soddisfazione e la gioia per aver ottenuto il massimo nella valutazione finale prendano il posto dello stress da “studio matto e disperatissimo” e della tensione.

Anche negli Istituti d’Istruzione Superiore presenti nel Vallo di Diano tanti sono i 100 e i 100 e lode registrati a margine della Maturità 2016. Decisamente un ottimo biglietto da visita per quanti si appresteranno a settembre ad intraprendere un corso di studi universitari.

Grazie alle segreterie scolastiche abbiamo raccolto, uno per uno, un po’ di numeri relativi ai “diplomi d’oro”.

All’Istituto d’Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano sono 11 i ragazzi diplomatisi con 100, di cui due addirittura con lode.

Al “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina sono 13 i maturati con il massimo dei voti per il Liceo Classico (di cui 3 con lode), due all’Istituto Tecnico per Geometri e uno all’ITIS.

Nove i giovani esaminati più bravi del Liceo Scientifico “Pisacane” di Padula e undici all’Istituto d’Istruzione Superiore “A. Sacco” di Sant’Arsenio (di cui uno con lode).

A tutti loro non possono che andare le nostre migliori congratulazioni e l’augurio di un brillante futuro in cui la professionalità e l’abnegazione non vengano mai meno e sia soltanto l’eccellenza l’obiettivo finale di ogni azione.

– Chiara Di Miele –


 

Un commento

  1. Tonino B. says:

    Siete il nostro migliore futuro, gestite al meglio le vostre capacità, il nostro Paese ne ha proprio bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*