Sullo stop all’utilizzo delle mascherine nei luoghi chiusi il Presidente Vincenzo De Luca ha annunciato la possibilità di un’azione restrittiva in Campania. Sull’argomento interviene Isabella Adinolfi, europarlamentare salernitana di Forza Italia.

De Luca non perde l’occasione per fare il drammaturgo. Mentre nel resto d’Italia si va sempre di più verso la normalità, con lo stop all’obbligo delle mascherine anche al chiuso, il Presidente della Regione Campania, con il suo solito stile, minaccia ordinanze restrittive. – commenta – Si vanta dei risultati della Campania in questi due anni nelle attività di contrasto al Covid-19 e poi è sempre pronto a bacchettare o angosciare i suoi concittadini. Se poi i turisti andranno altrove, glielo andrà a spiegare lui ad albergatori, ristoranti e commercianti?”.

Capisco e condivido in pieno la linea della prudenza, ma non questa continua posizione controcorrente. – aggiunge l’eurodeputata – Dopo due anni sono cambiate tante cose nella cura del Covid e anche i cittadini sanno perfettamente come comportarsi e quali precauzioni adottare. Se poi si vuole sfruttare il Covid per dire sempre no o nascondere altre inefficienze, è irrispettoso in primis nei confronti degli stessi cittadini”.  

Adinolfi sottolinea la necessità di lanciare segnali di speranza e di crescita: “Che passi anche e soprattutto dai messaggi di chi amministra. Per il resto, credo che la maggior parte delle persone l’abbia capito, senza bisogno di ordinanze, che in metro o in un negozio affollato è sicuramente molto utile usare la mascherina”. 

 

  • Articolo correlato:

20/04/2022 – Stop mascherina al chiuso. De Luca: “In Campania stiamo valutando ordinanza più restrittiva”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.