Dà alla luce il suo secondogenito in auto, nel tragitto verso l’ospedale. È successo ad una giovane mamma di Moliterno che, mentre era in viaggio verso l’ospedale di Potenza con suo marito, ha partorito senza alcuna complicazione il suo secondogenito, di circa 4 chili, in auto.

A riportarlo è “La Gazzetta della Val d’Agri”. La coppia era diretta all’ospedale “San Carlo” quando il giovane è stato costretto a fermare l’auto nel territorio di Satriano poiché la moglie, 24enne, era entrata in travaglio e la nascita sembrava ormai imminente.

Subito la chiamata alla centrale operativa del 118 per chiedere aiuto e alcune dottoresse ed infermieri hanno fornito informazioni al cellulare per far nascere il piccolo. Il bambino è nato poco dopo sul sedile posteriore dell’auto trasformata in una vera e propria sala parto d’emergenza.

Come suggerito dalla dottoressa al telefono, ho legato il cordone ombelicale con un laccio e ho messo mio figlio, appena nato, sul cuore della mamma – il racconto del marito -. All’arrivo dell’ambulanza i sanitari hanno subito prestato soccorso, tagliato il cordone, e si sono diretti verso l’ospedale di Potenza. Fortunatamente mia moglie e mio figlio stanno bene, ma nel 2020 una mamma non può rischiare la propria vita e quella del nascituro per raggiungere un punto nascite che dista un’ora dalla Val d’Agri. Se questa storia avesse avuto un risvolto negativo con chi avremmo dovuto prendercela?”.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*