La compagna si presenta in Questura a Potenza per denunciare i maltrattamenti subiti dall’uomo e gli agenti della Polizia, dopo una perquisizione, lo arrestano perché in possesso di un’arma clandestina e numerose munizioni.

E’ successo a Pignola, nell’hinterland di Potenza.

La donna si è presentata negli uffici della Questura, denunciando di subire dall’uomo, con precedenti penali, maltrattamenti. Agli agenti ha manifestato timori per la propria incolumità e per il figlio minorenne. Tanto che, nell’esporre la denuncia, ha confidato anche il possesso, da parte dell’uomo, di un’arma e munizioni.

Gli agenti hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione, trovando un’arma clandestina ottenuta con una modifica, del tipo “Police kal 8 mm k”, con caricatore monofilare e canna in metallo, oltre a numerose munizioni detenute illegalmente.

L’uomo era stato già arrestato in passato per comportamenti simili. L’accusa è di detenzione illegale di un’arma clandestina e munizionamento.

Condotto nel carcere di Potenza, è in attesa di giudizio.

– Claudio Buono – 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.