I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, al comando del Capitano Paolo Cristinziano, hanno arrestato un 43enne residente a Teggiano per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia, in particolare nei confronti della moglie, spesso vittima di aggressioni e minacce.

La donna, che per lungo tempo sarebbe stata costretta a subire varie angherie, minacce ed umiliazioni, ha trovato la forza ed il coraggio di rivolgersi ai militari della Stazione dei Carabinieri di Teggiano i quali, al comando del Maresciallo Francesco Pennisi, hanno provveduto ad attivare il “Codice Rosso”.

Dopo le indagini effettuate dai militari, che hanno raccolto varie testimonianze e ottenuto un quadro serio e grave di una situazione che si trascinava probabilmente da tempo, l’uomo, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato arrestato.

Dopo le formalità di rito, su disposizione della Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso alcuni suoi parenti.

– redazione –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*