L’Asl Salerno aderisce alla Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, che si celebra domani, venerdì 17 settembre, illuminando alcune sue strutture per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della sicurezza dei pazienti nell’assistenza sanitaria.

Il tema scelto quest’anno dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per celebrare la giornata è “Cure materne e neonatali sicure”, cui fa da sfondo lo slogan coniato per l’occasione “Agisci adesso per un parto sicuro”.

A risplendere per una notte saranno la sede centrale Asl Salerno di Via Nizza che si occupa della comunicazione e divulgazione agli operatori sanitari ed ai cittadini di tutte le iniziative messe in campo, l’ospedale di Nocera Inferiore, sede della Terapia Intensiva Neonatale e Punto Nascita con maggiore volume di attività, e l’ospedale di Vallo della Lucania, sede del Servizio Pubblico di Procreazione Medicalmente Assistita.

Nell’occasione, vi saranno Open Day per le donne in gravidanza e in allattamento in tutti i punti vaccinali dell’Asl Salerno. Sarà presentato, inoltre, un video relativo ai percorsi assistenziali realizzati nell’Asl Salerno, dedicati alla mamma e al bambino, e sono state avviate le procedure per l’allestimento di un centro di simulazione per l’addestramento e la formazione degli operatori sanitari addetti ai punti nascita aziendali, per la gestione delle emergenze/urgenze ostetrico-ginecologiche al fine di rafforzare le competenze individuali, relazionali e migliorare la risposta integrata del team di sala parto, in ottemperanza alle specifiche Raccomandazioni Ministeriali.

L’assistenza materna e neonatale è un’area dell’assistenza sanitaria che necessita ancora oggi, a livello globale, di una particolare attenzione in termini di sicurezza, alla luce del significativo impatto sullo stato di salute fisico e psichico a cui potrebbero essere esposti donne e neonati quando ricevono cure non sicure. Nell’ultimo anno, ovunque nel mondo, le cure materne e neonatali hanno risentito in modo particolare degli effetti dell’importante riorganizzazione dei servizi sanitari dovuta all’emergenza pandemica.

Con tali iniziative l’Asl Salerno si propone, pertanto, di:

Aumentare la consapevolezza globale sui temi della sicurezza materna e neonatale, in particolare durante il parto;

Coinvolgere le parti interessate e adottare strategie efficaci ed innovative per migliorare la sicurezza materna e neonatale;

– Sostenere l’adozione delle migliori pratiche presso i punti nascita, per prevenire i rischi evitabili e danni a tutte le donne e ai neonati durante il parto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano