Lo Sporting Sala Consilina soffre, rischia, ma alla fine porta a casa una vittoria pesante sull’ostico campo della Junior Domitia, che già a Sala Consilina aveva fatto vedere le streghe ai ragazzi di Darci Foletto. Una partita vietata ai deboli di cuore considerati i tanti capovolgimenti che hanno caratterizzato questo match che è rimasto sempre in equilibrio e quando i casertani si sono portati negli ultimi quattro minuti sul doppio vantaggio sembrava essere finita per Brunelli e company, ma in quel momento sono usciti fuori l’orgoglio e la qualità dello Sporting Sala Consilina che ha acceso la freccia ed ha operato il sorpasso definitivo firmato dal solito Ortega, che consente di mantenere la testa della classifica con un punto di vantaggio sul Benevento che da parte sua ha superato di misura l’Ecocity Cisterna 2-1 con il rigore decisivo di Galletto.

Per lo Sporting, reduce dal pesante ko con il Benevento costato l’uscita di scena dalla Final Eight di Coppa Italia, quella con i domitiani era una sorta di prova del nove che, sia pure a fatica, è stata superata. Soddisfatto per il risultato il patron Giuseppe Detta, ma non risparmia tirate d’orecchio ai suoi ragazzi:”Una partita tosta dalla quale usciamo con i tre punti ed è questo l’aspetto positivo che ci consente di rimanere in testa, poi per il resto vanno riviste molte cose a partire dai tanti errori commessi dai ragazzi in fase conclusiva. Di certo posso capire che è stata una settimana intensa e si arrivava da una brutta sconfitta e questo forse ha influito, ma se vogliamo arrivare fino in fondo è necessario ritrovare la tranquillità che ha contraddistinto la prima parte della stagione. La vittoria sofferta contro la Junior Domitia può aiutarci a riprendere il clima giusto e spero che sia così a partire dal prossimo match casalingo con l’AP C5”.

Per la cronaca lo Sporting Sala Consilina ha vinto 6-7, dopo aver chiuso la prima frazione in svantaggio 3-2. Tra i protagonisti nello score dei marcatori figura l’ultimo arrivato Gustavo Bavaresco, il quale si è presentato griffando una doppietta. Ha fatto meglio Ortega che ha firmato un tris che lo fanno salire a quota 27 e divenire il miglior bomber del girone, scalzando il compagno Brunelli che ha realizzato solo una marcatura e sale a 26 sigilli stagionali. Ma oggi per lo Sporting c’era un solo risultato e i gialloverdi non hanno fallito l’obiettivo. Ora testa all’AP C5.

– Redazione Sportiva –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*