Un episodio raccapricciante ha visto protagonisti la giornalista salernitana ed esperta del MIUR, Ketty Volpe, ed il marito Enzo Todaro, presidente dell’Associazione giornalisti salernitani, aggrediti violentemente a Salerno per aver invitato un ragazzo ad indossare la mascherina.

La coppia si trovava davanti ad un bar della città per ordinare un caffè da asporto quando sono arrivati due ragazzi, uno dei quali senza mascherina. Così lo hanno invitato a coprire naso e bocca, ma i due avventori hanno iniziato ad insultare la coppia e uno di loro ha colpito a pugni Ketty Volpe dopo averla strattonata. Le vittime dell’aggressione hanno chiamato il 113, ma siccome la pattuglia tardava ad arrivare sul posto hanno deciso di tornare a casa, scossi per quanto accaduto.

Piena solidarietà, mia e della Civica Amministrazione, a Ketty Volpe, giornalista ed esperta MIUR, vittima di una brutale aggressione – scrive oggi il sindaco di Salerno, Enzo Napoli -. Ketty Volpe aveva chiesto a due avventori di un bar d’indossare la mascherina anti Covid-19. La giusta richiesta ha scatenato la reazione violenta dei due avventori, che hanno colpito la donna. Un episodio delinquenziale ed incivile che dovrà esser punito severamente. Saremo al suo fianco per un pieno accertamento dei fatti e la conseguente sanzione a carico dei due responsabili. Un affettuoso saluto anche al marito della donna Enzo Todaro, Presidente AGS, che era in sua compagnia al momento dell’accaduto“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*