Sono stati Irene Grandi e poi i Negrita a infiammare Piazza Amendola a Salerno per il consueto appuntamento con il concerto di fine anno che ormai da tempo è diventato evento di punta per tantissime persone provenienti da ogni parte d’Italia.

In migliaia hanno accolto la cantautrice toscana che quest’anno festeggia i suoi 25 anni di carriera musicale con il suo “Grandissimo Tour”. La Grandi ha proposto il meglio del suo repertorio: “La Cometa di Halley”, “Bruci la Città”, “La tua ragazza sempre”, “Prima di partire per un lungo viaggio” e le indimenticabili hit che hanno segnato la sua carriera come “Bum Bum” e “In vacanza da una vita”. L’artista ha poi ricordato Pino Daniele cantando “Se mi vuoi”Quanto ci manca Pino Daniele. Grazie Pino” ha detto sul palco dopo aver cantato la canzone.

La Grandi ha poi lasciato spazio al rock dei Negrita che hanno fatto saltare e cantare Piazza Amendola fino a pochi minuti dal countdown di fine anno.

La rockband toscana guidata dalla voce di Pau e che oramai vanta più di un quarto di secolo di carriera ha riproposto tutti i suoi maggiori successi da “Il Gioco” a “La tua Canzone”, “Brucerò per Te”, brano scritto dal cantante dopo la scoperta della malattia della moglie, e “I ragazzi stanno bene”. Spazio poi alle indimenticabili “Radio Conga”, “Mamaè”, “Gioia Infinita”, “Rotolando Verso Sud”, “Magnolia” e “Ho imparato a sognare”.

In conclusione, il brindisi di fine anno e lo spettacolo pirotecnico alla presenza del Sindaco di Salerno Enzo Napoli.

La serata è stata condotta da Metis Di Meo e Andrea Volpe.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*