Un viaggio nelle bellezze incantevoli del Cilento e del Vallo di Diano è quello andato in onda oggi nell’ultima puntata di Linea Verde Estate, su Rai 1.

Marco Bianchi ed Angela Rafanelli hanno condotto gli spettatori nelle meraviglie artistiche, culturali e culinarie del territorio cilentano e valdianese.

I due conduttori hanno visitato la Certosa di San Lorenzo a Padula ripercorrendo le origini e la storia del bene architettonico. In particolare, è stata approfondita la celebre storia della “Frittata dalle 1000 uova” in cui si ricorda l’accoglienza dei monaci certosini all’Imperatore Carlo V di Spagna.

Il viaggio è proseguito poi a Sassano dove Marco Bianchi si è soffermato sulla produzione del latte e del formaggio, in particolare del caciocavallo, un prodotto ricco di nutrienti e curato dalle mani degli esperti maestri casari.

Visita anche a Felitto alla scoperta dell’antica tradizione legata al celebre fusillo ed a Caselle in Pittari con i grani antichi e la sostenibilità dell’economia locale. Nel corso della puntata è emersa anche la longevità grazie anche ad uno stile di vita sano.

A Scario, nel Golfo di Policastro, il viaggio è continuato con la pesca delle alici con la menaica, antichissima tecnica gelosamente custodita in pochi borghi marinari. Nel corso della puntata, inoltre, è stata sottolineata l’importanza del pesce azzurro nella Dieta Mediterranea.

– Claudia Monaco –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*