E’ stato festeggiato stamattina, presso la caserma di via Duomo della Guardia di Finanza, sede del Comando Provinciale di Salerno, il 90° compleanno del Generale in congedo Nicola Di Guglielmo, che proprio in quella caserma è stato Comandante delle Fiamme Gialle della provincia di Salerno quarant’anni fa.

L’ufficiale, infatti, è stato Comandante del Gruppo di Salerno dal mese di luglio del 1975 al mese di febbraio del 1980, quando lasciò la città di Salerno per assumere il comando della Legione di Trento.

Alla suggestiva cerimonia, tenutasi nello storico salone d’onore alla presenza del Comandante Provinciale e dei Presidenti delle Sezioni A.N.F.I. (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia) di Salerno, Angri ed Eboli, hanno partecipato numerosi finanzieri in congedo dell’intera provincia, oltre che i figli del festeggiato, Pasquale, Patrizia e Gabriele, quest’ultimo ufficiale del Corpo e attuale Comandante del Nucleo di Polizia Tributaria della città.

Il Presidente della Sezione ha rivolto il saluto augurale per il bel traguardo di vita raggiunto dal longevo e brillante Comandante e gli ha consegnato la medaglia d’oro al Merito dell’A.N.F.I. per 30 anni di appartenenza con relativo diploma. E’ stata quindi consegnata la Medaglia di Merito al finanziere Giuseppe Tamigi della Sezione A.N.F.I. di Salerno, mentre a Vincenzo Di Bianco, oltre all’attestato di Benemerenza è stata conferita dalla Presidenza Nazionale A.N.F.I. la nomina a Presidente Onorario della Sezione di Angri.

Il Generale Di Guglielmo, commosso per la calorosa accoglienza, ha ringraziato il Comandante Provinciale per la sua affettuosa presenza, il Presidente ed il Segretario della Sezione A.N.F.I. e tutti i Soci, alcuni dei quali sono stati nel tempo suoi preziosi collaboratori in importanti attività condotte nella lotta all’evasione fiscale e al contrabbando di sigarette.

Ha ricordato, tra l’altro, l’avvenuta realizzazione a Eboli del monumento in onore dell’eroica medaglia d’oro al valor militare Maresciallo Maggiore Vincenzo Giudice, al quale è intitolata la caserma di via Duomo.

La cerimonia si è conclusa con il taglio di una torta di compleanno e con un caloroso brindisi con tutte le Fiamme Gialle in congedo intervenute, fedeli e gelosi testimoni della plurisecolare storia del Corpo.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*