Ieri mattina la Guardia di Finanza di Salerno ha donato alla Caritas numerosi capi di abbigliamento contraffatti, oggetto di pregressi sequestri. Si tratta, nello specifico, di oltre 500 articoli, tra scarpe e borse, sottratti al commercio illegale nel corso delle attività di servizio svolte nell’ultimo biennio dai militari della Tenenza di Vallo della Lucania.

Una volta concessa l’autorizzazione della competente Autorità Giudiziaria, la merce cautelata che, seguendo il suo normale corso, sarebbe stata altrimenti distrutta, potrà ora essere destinata ad associazioni di volontariato che la metteranno a disposizione di persone bisognose. Considerato l’approssimarsi delle festività di fine anno, i Finanzieri hanno previsto di donare anche dei panettoni alla locale sede della Caritas, con il compito di distribuirli tra le famiglie in maggiore difficoltà.

Un segno di forte vicinanza da parte delle Fiamme Gialle, soprattutto nell’atmosfera di attesa del Santo Natale. Il Vescovo di Vallo della Lucania, Monsignor Ciro Miniero, nel presenziare al momento della consegna ha inteso rivolgere parole di profondo apprezzamento e gratitudine. Sentimenti condivisi anche dal Direttore della Caritas diocesana, don Aniello Adinolfi.

L’iniziativa testimonia come l’azione del Corpo vada spesso anche al di là delle ordinarie attività di contrasto agli illeciti economico-finanziari per perseguire più ampi fini sociali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano