La Banca Monte Pruno dalla parte dei pazienti. Donati cuscini per lettini alla Pediatria del “San Luca”



































La Banca Monte Pruno ancora una volta dalla parte della Sanità salernitana e soprattutto dei pazienti. E’ recente, infatti, un’altra donazione a favore di un ospedale del territorio di competenza dell’istituto di credito diretto da Michele Albanese.

Questa volta si tratta dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania a cui la Banca Monte Pruno ha donato 14 cuscini paracolpi sfoderabili per lettini o cullette per bambini. I cuscini saranno destinati all’Unità Operativa di Pediatria del nosocomio cilentano, diretto dalla dottoressa Pasqualina D’Ambrosio che ha ringraziato la Banca per l’attenzione dimostrata nei confronti del reparto di cui è Responsabile.

La Monte Pruno, come ormai è ben noto, non è nuova a questo genere di azioni solidali verso il territorio e le sue strutture sanitarie. E’ di poche settimane fa la donazione di televisori a led e di letti elettrici con schermi multiparametrici a favore delle Unità Operative di Urologia e Neurologia dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla. Sempre nel presidio ospedaliero valdianese, inoltre, grazie alla Fondazione Monte Pruno è stato possibile donare ai pazienti e ai loro familiari un angolo in cui raccogliersi in preghiera con l’apertura della nuova Cappella.







Tale donazione rientra nella forte e costante vicinanza che la Banca Monte Pruno, anche per il tramite del Comitato Consultivo di Vallo della Lucania, pone in essere verso le strutture ospedaliere del territorio – dichiara il dottor Giulio Feola, Presidente del Comitato Consultivo di Vallo della Lucania della Banca Monte Pruno – si tratta di un gesto di attenzione nei confronti dell’ospedale di Vallo della Lucania ed in particolare dell’Unità Operativa di Pediatria, con l’obiettivo di stare vicini ai bambini ospiti di questo reparto. A breve, quindi, verranno ufficialmente consegnati al reparto”.

– Chiara Di Miele –





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*