La Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito un sequestro preventivo nei confronti di una società cilentana che opera nel settore del commercio all’ingrosso e al dettaglio di materiale da costruzione.

La misura cautelare è stata adottata a seguito di un controllo fiscale eseguito dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Salerno, che ha accertato l’esistenza di un mancato versamento di IVA per oltre 360mila euro. Inoltre, è stato denunciato il legale rappresentante per il reato di omesso versamento dell’IVA dovuta.

Su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno ha disposto l’adozione della misura cautelare a garanzia del credito erariale con decreto di sequestro preventivo e per un importo equivalente alla somma dovuta e, fino al completo soddisfacimento della pretesa dell’Erario, delle disponibilità finanziarie e dei beni dell’indagato per un valore corrispondente all’imposta non versata.

Le Fiamme Gialle salernitane hanno quindi sequestrato le disponibilità finanziarie depositate sui conti correnti della società e del legale rappresentante fino al raggiungimento dell’importo corrispondente al profitto del reato, pari a 363.141 euro.

La società ha già versato all’Erario 34.361,50 euro, ottenendo così dal GIP la parziale revoca del decreto di sequestro preventivo.

– Maria De Paola –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano