Si è insediato oggi pomeriggio il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania per il triennio 2021-2024 che ha eletto presidente Ottavio Lucarelli, vicepresidente Mimmo Falco, segretario Titti Improta e tesoriere Salvatore Campitiello.

Si è insediato anche il Collegio dei revisori dei conti che ha eletto presidente Francesco Marolda, vice presidente Francesco Ferraro, segretario Concita De Luca.

Sono state inoltre assegnate le deleghe: a Ottavio Lucarelli la formazione professionale gratuita, a Mimmo Falco i rapporti con le Istituzioni, a Titti Improta la commissione pari opportunità (vicepresidente Concita De Luca) e l’Osservatorio sulle televisioni, a Marisa La Penna il Dipartimento “salute” (vice presidenti Enrico Scapaticci e Alessandra Malanga).

A Enzo Colimoro l’accesso alla professione e la Scuola di giornalismo del Suor Orsola Benincasa, ad Alessandra Malanga gli Uffici stampa (vice presidente Pasquale de Simone), a Massimiliano Musto la digitalizzazione e a Gerardo Ausiello (che si riserva di decidere)  rapporti con il sindacato regionale.

Assegnati ad Alfonso Pirozzi i rapporti con Inpgi e altri enti previdenziali, a Ugo Clemente la commissione giuridica, a Eduardo Scotti i rapporti con Istituzioni culturali e Fondazioni, a Francesco Bellofatto la commissione cultura, a Mario  Zaccaria i rapporti con la stampa sportiva, a Ciro Pellegrino e Pietro Di Marco il Dipartimento Giornali web e a Gianni Colucci la delega per il Circolo della stampa di Avellino.

Infine, Romolo Acampora, Adriano Cisternino, Lino Zaccaria e Salvatore De Napoli si occuperanno dei corsi gratuiti di preparazione all’esame professionale.

Alla cerimonia hanno partecipato Alessandro Sansoni, confermato consigliere nazionale, e Francesco Canessa, decano dei giornalisti professionisti della Campania.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano