Via Gatto è pericolosa, lo è ancor di più nel periodo estivo in quanto attraversata quotidianamente da migliaia di ragazzi che vanno in Costiera con moto e motorini“.

Ad affermarlo è l’avvocato Matteo Marchetti, vice segretario nazionale del Codacons, dopo l’incendio avvenuto nel pomeriggio di ieri che ha coinvolto un autocarro carico di merce che procedeva in direzione del porto commerciale di Salerno.

Non è la prima volta che il Codacons interviene per questioni legati alla via “Alfonso Gatto“.

Chiediamo ancora una volta, come già ripetiamo da anni, almeno e nell’immediato l’accesso alla città dalla Costiera a moto e motorini per via Sabatini – esclama Marchetti – e, nelle more dello studio di fattibilità, per lo stesso accesso anche alle auto. Non è più il momento di rinviare. Via Sabatini è da anni una strada privata per gli amici degli amici a discapito della sicurezza stradale.

Il Codacons spera che almeno questa richiesta possa essere accolta.

Si tratterebbe di buon senso per la sicurezza dei nostri ragazzi. La delocalizzazione del porto commerciale, inoltre, deve diventare una priorità – conclude il vice segretario –. Forse bisognerebbe cambiare qualcosa in questa città e mirare davvero al suo bene e a quello dei cittadini tutti“.


  • Articolo correlato

5/6/2021 – Paura sul viadotto “Gatto” a Salerno. Autocarro in fiamme, intervengono i Vigili del Fuoco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*