Il 26 luglio è stato aperto al traffico quasi tutto l’ultimo tratto in costruzione dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, di oltre 20 km tra Laino Borgo e Campotenese in Calabria agevolando l’esodo estivo di quanti si muovono lungo quell’arteria stradale. Il battesimo si è svolto  alla presenza del premier, Matteo Renzi, del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio e del Presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani. Nell’occasione è stato dato un importante riconoscimento anche alla società Pagano&Ascolillo per l’impegno profuso.

Tutti gli impianti del tratto stradale sono stati realizzati, infatti, dalla società di San Pietro al Tanagro “che ancora un volta ha saputo coordinare, in tempi limitati per la natura e per la complessità delle opere, ingegnerie, maestranze e fornitori per rispettare gli impegni contrattuali assunti” hanno dichiarato i titolari Antonio Pagano e Massimiliano Ascolillo che hanno portato a casa il pubblico ringraziamento della committente ITALSAR (ATI Ghella SpA – CMB)

La società Pagano&Ascolillo si è occupata di implementare tutte le dotazioni impiantistiche curando: l’impianto di illuminazione permanente e d’emergenza a led, l’impianto di illuminazione di esodo, l’istallazione degli estintori, l’impianto semaforico/pannelli a messaggio variabile, l’impianto SOS, TVCC e radio, l’impianto idrico antincendio.

– Tania Tamburro – 


  • Articolo correlato

26/07/2016 – Autostrada A3 Salerno–Reggio Calabria: inaugurato nuovo tratto alla presenza del premier Matteo Renzi


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*