Tutti i prodotti hanno una scadenza! Non esiste nulla che si possa usare per sempre. Le irritazioni sulla pelle spesso sono dovute all’utilizzo di prodotti che si trovano da troppo tempo sul nostro scaffale in bagno e se ne dimentica la data di apertura.

Tutti i cosmetici (creme, dopobarba, prodotti per il make-up etc) dalla loro produzione possono subire dei cambiamenti fino a perdere la loro efficacia. Non è impossibile stabilire la durata perché su tutti i prodotti c’è scritta la data di scadenza o è indicato il PAO “Period After Opening”, che indica i mesi di validità dall’apertura: è indicato con il disegno di un barattolo aperto con un numero ed una M, che indicano i mesi di validità. I cosmetici sono una combinazione di ingredienti e hanno un tempo di conservazione che va ad inficiare sull’efficacia e la sicurezza del prodotto. Spesso si usa ogni goccia del prodotto in particolare se è di qualità e costoso, sottovalutando l’inefficacia e i problemi che possono causare.

Su alcuni prodotti si trova una data di scadenza perché ai sensi del Regolamento CE 1223/2009, se un prodotto cosmetico ha una durata di conservazione inferiore a 30 mesi, sulla confezione deve essere chiaramente indicata una data di scadenza del prodotto. Nei casi in cui la durata di conservazione superi i 30 mesi, non è necessario inserire una data di scadenza sull’imballaggio, ma è sufficiente specificare il periodo dopo l’apertura (PAO). La data di scadenza indica la durata di un prodotto chiuso e conservato nelle condizioni di conservazione raccomandate nella sua confezione originale, è riportata sulla confezione del prodotto nel classico formato gg/mm/aaaa con accanto il simbolo di una clessidra e la scritta “da usare preferibilmente entro…”, come per farmaci e alimenti. Il Period After Opening invece indica la durata di conservazione del prodotto una volta aperto.

È importante non andare troppo oltre il periodo indicato sulla confezione e prestare attenzione alla consistenza, al colore e al profumo che non dovrebbero mai cambiare. Bisogna porre attenzione principalmente ai cosmetici in barattolo nei quali viene immerso il dito, perché si rischia di contaminarli o perché non chiusi bene e lasciati all’aria.

I prodotti per il make-up hanno, più o meno, lo stesso PAO per tutti i brand: il rossetto dura dai 18 ai 24 mesi, fondotinta e correttore dai 12 ai 18, mascara e eye-liner durano pochissimo dai 3 ai 6 mesi (attenzione agli occhi), i dopobarba, le creme viso e corpo dai 12 ai 18 mesi.

Se non si rispetta il PAO si rischiano problemi come acne, eruzione cutanea, stafilococco e infezioni agli occhi e orzaioli.

Un modo per tenere sotto controllo il periodo di utilizzo è di scrivere sulla confezione (suggerisco di tenere in bagno un pennarello) e ogni volta che si apre un prodotto di segnare la data in modo da poter stabilire facilmente il tempo in cui è rimasto aperto.

– Monica T. Gallo –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*