L’estate è ritornata e per fortuna la voglia di vacanza non è stata attenuata da questo strano lungo inverno. Sui giornali troverete i consigli su cosa fare e cosa non fare, ormai sono cose risapute, ma ogni estate si ripresenta lo stesso problema: quali medicinali bisogna mettere in valigia? È necessario portarsi in ogni viaggio una serie di medicinali di primo soccorso che possono essere utili principalmente al mare.

Il consiglio è quello di tenere sempre pronta una trousse/pochette da viaggio dove poter mettere i prodotti. La prima cosa da mettere in borsa è il termometro. Gli sbalzi di temperatura, il sudore fatto asciugare addosso possono essere rischiosi, può capitare anche di prendere troppo sole e che salga la febbre. Principalmente nei bambini, non avendo un sistema di termoregolazione ben completo, è difficile disperdere il calore in caso di temperature esterne molto alte e si possono verificare colpi di calore con aumento della temperatura corporea, quindi la febbre. Mi raccomando di valutare bene la situazione, bisogna controllare se si hanno anche altri sintomi. Per la febbre bisogna avere sempre il paracetamolo, per i bambini è più pratico avere le compresse che si sciolgono in bocca o le bustine piuttosto che le supposte, in quanto con il caldo rischiano di sciogliersi. Ricordiamoci che il paracetamolo è utile anche in caso di dolori.

Un altro farmaco da inserire è l’ibuprofene, sia nella versione per bambini (sciroppo o compresse masticabili) che nella versione compresse o bustine per adulti. È un antinfiammatorio e nei bambini può essere utilizzato, ad esempio, quando ci sono delle infiammazioni alla gola o alle orecchie. Molto spesso quando si ha la febbre e la temperatura alta persiste lo si alterna con il paracetamolo.











Mai dimenticare i probiotici perché con il caldo le problematiche intestinali sono frequenti.

Indispensabile principalmente in estate è un gel d’aloe, ottimo oltre che per le scottature anche per le punture di insetti, sia negli adulti che nei neonati. Portare anche una pomata antistaminica che va bene già dopo i due anni d’età in caso di eritemi (una volta applicata non bisogna esporsi al sole).

I cerotti spesso li dimentichiamo come anche i fazzoletti disinfettanti ma sono indispensabili. Non si prendono a volte in considerazione ma i cuscinetti di gel da mettere in freezer, che si possono usare per contusioni o edemi, possono essere un valido alleato. Aiutano inoltre ad abbassare la febbre in caso di temperatura alta.

Con il sole, il sale e l’aria secca gli occhi ne risentono molto: si può portare un collirio idratante e rinfrescante all’acido ialuronico e camomilla, io suggerisco il monodose, più pratico da portare e da utilizzare in viaggio.

Questi sono dei consigli generici che si adattano alla maggior parte delle persone, ma ovviamente vanno rivisti a seconda delle proprie necessità. Essendo una borsa da tenere sempre pronta da portare con sé bisogna ricordarsi di controllarla periodicamente proprio per non trovarsi sul più bello sprovvisti del farmaco di cui abbiamo bisogno o di ritrovarlo scaduto.

– Monica T. Gallo –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*