2 thoughts on “Importante intervento di chirurgia robotica a Potenza. L’ospedale San Carlo tra i primi in Italia

  1. E comunque a distanza di un anno esatto, dopo un intervento effettuato alla prostata ci sono ancora riscontri negativi… nel paziente, e non nella robotica. Esisterà pure una sinergia tra uomini e tecnologia ma se non si ha mano ferma (poiché chi comanda la macchina è l’uomo e non viceversa) e non si esplica in modo esaustivo “il piccolo incidente di percorso” avvenuto durante l’operazione uno può anche essere laureato con 60/60, ma bisogna vedere quali sono i santi “in paradiso” che calano la mano benevola su questi “luminari” della medicina…
    Comunque ci vedremo presto in tribunale.

  2. È una cosa stupenda sapere che nel San Carlo si è iniziato a fare puesto tipo di chirurgia robotica,sicuramente un grosso vantagio per i pazienti che devono affrontare interventi molto invasivi per cause tumorali .Con questa tecnica sicuramente i pazienti si risparmiano tanto dolore post operatorio e un’intervento meno demolitivo.bravi e buon lavoro

Comments are closed.