Si è tenuta ieri sera, a Villa Domi di Napoli, la presentazione del docu-film girato a Roscigno “Migranti 1950”.

Si tratta di uno strumento per rappresentare e diffondere tematiche sociali di grande impatto al fine di suscitare interesse e riflessioni nello spettatore. Il docu-film prodotto da AN.TRA. CINE nel 2016 con la regia di Enzo Acri ha come attore protagonista Lorenzo Crea, giornalista.

L’opera offre uno spaccato di quello che fu il grande esodo negli USA di coloro che nell’epoca del dopoguerra versavano in condizioni socio-economiche precarie, spinti dal sogno di una vita migliore ma al tempo stesso costituisce oggi uno spunto interessante per affrontare ed analizzare la complessa realtà dell’attuale fenomeno della “migrazione” di interi popoli che, a prescindere dalla speranza di acquisire un lavoro che assicuri una vita dignitosa per se stessi e le loro famiglie , tentano di fuggire da dittature sanguinarie e da atrocità non descrivibili.

Al dibattito, moderato dalla giornalista Maridì Vicedomini, erano presenti, tra gli altri, il sindaco di Roscigno Pino Palmieri, Alessandra Clemente, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli, Lorenzo Crea, attore protagonista, Enzo Acri, regista, Domenico Contessa, imprenditore, Daniela Sabella, Direttrice Wraider.

A Roscigno il film era stato presentato in anteprima nazionale nel 2016.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*