2 thoughts on “Il Ministro Bellanova apre agli OGM e al Ceta. Tommaso Pellegrino:”Grave errore per i nostri territori”

  1. Già la nostra agricoltura nel Vallo di Diano è quella che è,con ricavi modesti e costi altissimi di produzione,per mantenere una qualità foraggifera priva di rischi per gli allevamenti di bestiame ed una qualità di frumento idonea per i Molini locali priva di conservanti ed additivi ed ora ci si mette pure la nuova arrivata ” Ministro ” a danneggiarci ulteriormente…..! E’ il colmo per la nostra categorìa che ancora crede nella terra….! Cerchiamo di riflettere in che mani siamo capitati……!!

  2. Con l’introduzione di OGM e conseguente trasformazione in prodotti alimentare si crea un grande rischio diretto per la salute e per gli ecosistemi, quindi doppio rischio, indiretto per l’uomo. Non che attualmente non esistano prodotti a base di OGM, ma se ne aumenterebbe la diffusione ed il danno per la salute. Si dovrebbe invece migliorare il controllo della diffusione dei rischi degli OGM e degli organismi alieni, quali le attività di eco-terrorismo, vedi il problema degli uliveti in Puglia.

Comments are closed.