Giunge il cordoglio del Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Salerno, Rosa D’Eliseo, per la triste scomparsa del Capo Distaccamento di Sala Consilina, Luigi Morello, sconfitto dal Coronavirus mentre si trovava ricoverato all’ospedale di Scafati.

Da giorni seguivamo con apprensione, ma anche con molta speranza, l’evolversi del suo stato di salute, pregando che il Signore potesse aiutarlo in questa grande e difficile sfida, – afferma – non è stato così e oggi piangiamo insieme la grande perdita ed il vuoto che si è creato tra noi. Una vita vissuta da pompiere, sempre tra il fuoco, gli interventi e in mezzo alla gente della sua amata Teggiano dove era riconosciuto come il ‘Capo’ dei pompieri di Sala Consilina“.

Nella mia mente – ricorda il Comandante D’Eliseo – corre il giorno della deposizione dei fiori alla statua di S. Cono, quando orgoglioso volle salire personalmente sulla scala per apporre la corona sull’obelisco, orgoglioso di essere cittadino di Teggiano, religioso e rappresentante del nostro amato Corpo. Io lo guardai con fierezza, pensando in cuor mio che incarnava il vero spirito dei Vigili del Fuoco, vicino alla gente, vicino alle tradizioni, alla cultura del posto, ed alla sua istituzione. Ti salutiamo Luigi con grande affetto a te e alla tua famiglia che dovrà affrontare da oggi un grande dolore. Sentiremo per sempre il vuoto che hai lasciato nel tuo amato Turno D di Sala, Ti chiediamo di proteggere tutti noi dall’alto dei cieli , da vero ‘Angelo Pompiere’, proteggici in questa grande guerra contro il mostro invisibile che ti ha portato via da noi“.




– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

24/3/2020 – Coronavirus, non ce l’ha fatta Luigi Morello, Capo Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Sala Consilina

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*