Si è tenuto ieri pomeriggio nell’aula consiliare del Comune di San Giovanni a Piro il Consiglio comunale durante il quale gli otto punti all’ordine del giorno hanno trovato il voto favorevole di tutti i presenti.

Il primo argomento introdotto dal Presidente del Consiglio ha riguardato la modifica del regolamento comunale relativo alla Tassa per l’occupazione del suolo pubblico (Tosap), sul quale l’amministrazione comunale è stata molto chiara. Le attività commerciali che usufruiscono degli spazi pubblici con Dehor o gazebi esterni devono garantire l’apertura annuale secondo quanto previsto dal regolamento comunale. In caso contrario il Comune provvederà alla revoca del suolo pubblico assegnato all’attività che disattente le regole prestabilite.

Questa modifica del Regolamento Tosap si è resa necessaria – afferma il sindaco Ferdinando Palazzo per evitare che le installazioni fisse poste sul Lungomare di Scario diventino, nel periodo invernale, un deposito dell’attività commerciale anziché una struttura al servizio della stessa. Si tratta pur sempre di occupazione di un bene comune la cui occupazione è giustificata solo dall’esercizio dell’attività”.

Tra gli altri argomenti posti all’ordine del giorno il Consiglio si è poi soffermato sulla seconda variazione della Previsione del Bilancio per l’anno 2018. Le modifiche, come affermato da Angela Riviello, responsabile dell’Ufficio Ragioneria, sono relative alle entrate ottenute dalla vendita dei loculi cimiteriali e dai diritti di segreteria dell’Ufficio Tecnico comunale e del Suap. Inoltre c’è stata anche l’introduzione di tre progetti comunali relativi il primo alla messa in sicurezza degli impianti di illuminazione pubblica con un importo di due milioni e 350mila euro, il secondo alla ristrutturazione della rete idrica di un milione e 90mila euro infine il terzo relativo al recupero di un edificio pubblico per un valore di un milione e 230mila euro. Tutti progetti già candidati  dall’amministrazione al finanziamento regionale, come ha sottolineato il sindaco Palazzo.

– Maria Emilia Cobucci –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano