Domenica 4 luglio il Maestro Luigi Ranieri Gargano, in collaborazione con il Comune di San Giovanni a Piro, presenta un concerto di pianoforte al tramonto sulla rinomata terrazza del Pianoro di Ciolandrea con un panorama mozzafiato sul Golfo di Policastro e sulla Costa della Masseta.

La terrazza è stata inaugurata nel mese di agosto 2019 ed è uno dei posti più suggestivi del territorio cilentano. Situata a oltre 600 metri di altezza e affacciata sul mare quasi a strapiombo, Ciolandrea regala una vista senza paragoni. Dal Pianoro, nelle giornate più limpide, è possibile vedere ben quattro regioni. A partire dalla Campania, ovviamente, con il Golfo di Policastro e la Costa della Masseta, ma anche la Basilicata con la sua Costa e il Cristo di Maratea, la Calabria e addirittura l’arcipelago siciliano delle Eolie. Una location che non ha bisogno di molte presentazioni in cui il Maestro Gargano terrà un concerto al tramonto riservando la propria attenzione durante la prima parte del recital a Chopin, Liszt, Debussy e Skrjabin, autori a lui congeniali e a lungo coltivati nel corso dei suoi studi classici. La seconda parte sarà invece totalmente differente, improntata sul repertorio moderno comprendente composizioni dello stesso Gargano e brani tratti dal repertorio Jazz con cui il pianista attraverso l’improvvisazione si lascerà alle spalle la via nota dello spartito raccontando ciò che in questi anni lo ha musicalmente nutrito, la sua storia e i suoi percorsi al di là della musica classica.

Luigi Ranieri Gargano è un pianista, sassofonista, compositore e arrangiatore originario di Sala Consilina che attualmente vive e lavora come docente a Milano. Nella sua infanzia ha vinto numerosi concorsi pianistici internazionali che lo hanno condotto a prender parte agli eventi più prestigiosi del Conservatorio Martucci di Salerno, in cui si è diplomato in sassofono e pianoforte con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale.
Al termine degli studi classici si è avvicinato anche al Jazz e alla musica moderna arrivando fino all’elettronica e affermandosi ben presto anche in questo genere con svariate release su alcune delle label più influenti del globo, oltre che con i numerosi concerti in alcuni dei teatri, dei club e dei festival più rinomati. Si è esibito anche in RAI insieme al talentuoso violinista Giuseppe Gibboni vincendo una “sfida tra Conservatori”, per non parlare delle sue performance in Australia, Indonesia e nella maggior parte delle capitali europee. Un giovane artista in continua evoluzione che si muove con naturalezza tra generi diversi, dalla classica al jazz, dalla fusion all’elettronica, mescolando sempre nuovi repertori e ricercando nuove idee e contaminazioni stilistiche quotidianamente. Domenica 4 luglio si esibirà dal vivo al Pianoro di Ciolandrea in un’esperienza musicale che forse vi farà appassionare più alla classica, al jazz o a entrambi, perché il tutto sarà sapientemente equilibrato.

E’ gradita la prenotazione al numero 340/7950873 in rispetto delle vigenti normative anti-Covid. Sarà presente un servizio navetta per agevolare la salita e la discesa degli spettatori e verrà allestita una postazione Bar operativa durante tutta la durata del concerto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*