Le associazioni Greenpeace, Naturart e Voglio Un Mondo Pulito hanno organizzato una pulizia sulla spiaggia del Poligono Militare a Eboli.

I volontari, muniti di guanti protettivi e sacchi per la raccolta differenziata, hanno raccolto e catalogato i rifiuti trovati: 498 kg tra bottiglie di plastica, rifiuti indifferenziati e rifiuti ingombranti solo negli ultimi 200 metri di spiaggia.

L’azione è a supporto della salvaguardia dei mari.

L’area in questione rappresenta, infatti, un ecosistema di notevole interesse naturalistico ed è interessata dalla nidificazione di specie rare e protette come la tartaruga marina (caretta caretta).

– Claudia Monaco –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*