Lavoro, innovazione e cooperazione, questi gli elementi al centro dell’incontro che si è tenuto a Teggiano dedicato al progetto regionale “Ben-essere giovani” ed al protocollo d’intesa tra il Comune di Teggiano e la Fondazione Ampioraggio.

Protocollo che ha l’obiettivo di dare inizio ad un percorso di innovazione con protagonisti i giovani, in particolare dei centri minori, e le proprie attività e competenze.

Dopo i saluti del sindaco Michele Di Candia e l’introduzione da parte del consigliere comunale Cono Morello, sono intervenuti, tra gli altri, Massimo Di Filippo, presidente della Fondazione; Flavia Marzano assessore Roma semplice; Antonio Palumbo District manager Telecom; Sebastiano Greco dell’associazione Monte Pruno Giovani; l’on. Simone Valiante e Serena Angioli, assessore della Regione Campania.

“La sinergia tra il Comune di Teggiano e quello di Roma – sottolinea Morello – rappresenta l’inizio di un importante percorso di innovazione”. A fargli eco Di Filippo: “molte volte il talento e le competenze sono frenati, sia da situazione contingenti che dalla sfiducia. Dobbiamo far crescere il livello di competenze del territorio. Bisogna mettere insieme il mondo che cambia con le vocazioni locali, aprendo una finestra sul mondo, ma con i pieni saldi sul territorio”.

Marzano ha poi posto l’accento sull’importanza della presenza di un mentore nella crescita professionale e non solo di un giovane.

“Le competenze vanno messe a confronto, anche per stimolare la curiosità – evidenzia Palumbo.  Telecom è pronta ad ascoltare e valutare iniziative sul digitale”.

“Il bando Ben-essere giovani rappresenta un cambio di passo della Regione – sottolinea in conclusione l’assessore Angioli – ed è un acceleratore di particelle, una preziosa occasione per misurarsi e fare esperienza.”

– Cono D’Elia –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*